Breve analisi sull’Udinese

 

http://www.superscommesse.it/notizie/probabili_formazioni/juventus_udinese_in_diretta_tv__streaming_e_probabili_formazioni-8982.html

http://www.superscommesse.it/notizie/probabili_formazioni/juventus_udinese_in_diretta_tv__streaming_e_probabili_formazioni-8982.html

 

L’Udinese, avversaria della Juve nella prossima giornata (domenica, Juvetus Stadium, ore 20.45) è partita male a livello di risultati, ottenendo solo 7 punti dei 21 disponibili frutto di 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte ( 2 in casa e 2 in trasferta ).

Ha segnato solo 6 goal (0,85 pp,), 2 da calcio piazzato (28% del totale,) 0 nelle ultime due gare, entrambe perse, subendone ben 12 (1,7 pp), segno di una difficoltà nel fare goal e di una fase difensiva non eccelsa.

La percentuale di precisione dei tiri effettuati e solo del 38% a fronte delle 53 occasioni create (in media 7 occasioni pp) il che spiega i soli 6 goal segnati fino ad ora.

Soffermandoci sullo sviluppo del gioco notiamo che la percentuale di possesso palla (media) è del 43%, dato che ci spiega quale sia stato con Iachini (esonerato nella pausa nazionali per far posto a Luigi Del Neri) l’approccio alle gare, più volto all’attesa con chiusura degli spazi per poi sfruttare le ripartenze veloci.

Nell’immagine seguente un esempio che ha fornito l’ultima gara giocata contro la Lazio in Friuli, persa 0-3.

4

 

6

Nella gara giocata contro i bianco celesti altre statistiche ci permettono di intuire come sia l’attesa e la ricerca di transizioni positive veloci la scelta di gioco dell’Udinese, così come la ricerca di sviluppo dell’azione sulle fasce.(26 cross contro la Lazio, 26 di media nelle ultime 3 gare).

76

schema dei cross contro la Lazio.

Dei 10 palloni intercettati ben 8 sono nella propria metà campo (7 a ridosso dell’area di rigore o al suo interno) con un 56% di gioco svolto nella metà campo difensiva.

10

Palloni intercettati

11

%di gioco nelle due metà campo.

La % di precisione nei passaggi è stata in media del 79%, dato aumentato contro la Lazio dove ha toccato l’84%, questo perchè la Lazio concede la gestione della palla all’avversario, situazione non delle più congeniali per l’ex squadra di Iachini.

Le difficoltà che l’Udinese ha denotato si sono viste in fase difensiva dopo lo svantaggio subito da Immobile nel primo tempo. La squadra si è disunita e ha lasciato il campo alla Lazio, concentrandosi sulla chiusura degli spazi centrali ma concedendo gli esterni, prontamente sfruttati dai ragazzi guidati da Simone Inzaghi .

7

9

La Juventus, se sbloccherà la gara fin dalle prime battute, potrebbe usufruire degli spazi sopracitati, soprattutto se giocheranno esterni come Alex Sandro e Cuadrado, pronti ad accentrarsi a sfruttare lo spazio creato dai movimenti delle punte e a sfruttare gli half spaces che i friulani concederanno.

La massima attenzione dovrà essere data sui calci piazzati e sui cross viste le doti aeree di Zapata e Perica, abili a sfruttare i cross che arrivano dalla tre quarti e dal fondo.

Le due punte hanno segnato rispettivamente 2 goal a testa per un totale di 4 sui 6 totali (66%), numeri che ne esaltano le qualità e la pericolosità. La Juve, che in questo inizio di stagione aveva subito goal da palla inattiva, dovrà stare molto attenta al #9 e #18 friulani.

2

 

3

Altro giocatore che potrebbe dar fastidio è il trequartista Rodrigo De Paul, Ex Racing e Valencia, che ha sempre giocato titolare in queste prime 7 gare con i friulani, mettendo a referto 2 assist, tirando in media 1,9 volte a gara (10% di precisione al tiro) e mantenendo una media di precisione nei passaggi vicina al 76% . Il classe ’94, alla sua prima stagione in Italia e alla ricerca di quella conferma europea non avvenuta a Valencia, ha il talento per potersi imporre e, anche se l’inizio di campionato dell’Udinese è stato difficoltoso e le sue prestazioni sono state altalenanti, sta comunque facendo vedere buoni numeri e buona personalità,

Tenuto conto poi che con il nuovo tecnico Del Neri l’Udinese si schiererà molto probabilmente con il 4-4-1-1-tanto caro al tecnico di Aquileia, se la Juventus non “azzannerà” la gara fin dalle prime battute tutto si potrebbe complicare rendendo una partita, sulla carta, semplice in una dannatamente difficile da sbloccare.

Nizzotti Roberto

FONTE DATI : www.squawka.com ; www.whoscored.com (dati Opta)

IMMAGINI: https://www.youtube.com/watch?v=GdDPxypa_LE