Breve analisi sulla Sampdoria.

http://www.esatoursportevents.com/it/sampdoria/

http://www.esatoursportevents.com/it/sampdoria/

Questo mercoledì andrà in scena la 10 giornata, turno infrasettimanale, che permetterà alla Juventus di rifarsi prontamente della caduta rimediata a S.Siro contro il Milan sabato scorso.

L’avversario di turno che farà visita ai Campioni d’Italia sarà la Sampdoria di Giampaolo, reduce dalla vittoria ottenuta nel derby contro il Genoa.

Nelle prime 9 giornate i blucerchiati hanno ottenuto 11 punti, risultato di 3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte, ottenute consecutivamente dalla 2a alla 5a giornata. Sono in serie positiva da 3 giornate (2 nulle e 1 vittoria)

La Sampdoria è una squadra che non segna molto (solo 10 goal , media di 1.1 a match e percentuale di precisione al tiro del 47%) e che non concede molto ( 12 goal subiti, 1.3 per partita) pur mantenendo la porta inviolata solo alla prima giornata (vittoria a Empoli per 1-0).

Dei 10 goal messi a segno 3 sono stati segnati da Luis Muriel (57% di precisione al tiro), il cannoniere della squadra e miglior uomo assist con 8 key pass e 1 assist vincente.

 

102

 

Pur non segnando molto la squadra di Giampaolo ha creato, in questo inizio di stagione, 103 occasioni da rete, media di 11.4 a gara, un dato che fa capire come in fase offensiva la squadra produca gioco.

La Sampdoria è anche una squadra dotata di buon palleggio (80% di precisione nei passaggi in media, 81% nelle ultime tre gare) e gioca con aggressività, come dimostra il dato dei contrasti vinti (48%, aumentato al 51% nelle ultime 3 gare).

Lo schema tattico usato da Giampaolo è sempre stato il 4–3-1-2 (rombo) che ha visto la Sampdoria schierarsi con questo 11 nell’ultima gara di campionato:

 

103

 

La fase difensiva della Samp, come detto, non è delle peggiori, ma concede comunque in media un goal a gara, segno che durante i 90 minuti va incontro a momenti di confusione e deconcentrazione, come si può vedere dal frame seguente preso dal derby.

 

104

 

In fase offensiva l’azione viene sviluppata sulle fasce, con una leggere preferenza verso l’out di destra dove agisce spesso Muriel ( Nelle ultime 3 gare media del 24% di gioco sulla destra rispetto al 22% sulla sinistra)

 

107

 

106

 

Oltre a Muriel, di gran lunga la stella della squadra, la Juventus dovrà stare molto attenta agli inserimenti sia di Edgar Barreto che di Fernandes, entrambi dotati di buoni tempi di inserimento e di un pericoloso tiro da fuori, oltre alle spinte di Sala e Regini, che si propongono con continuità, portando cross pericolosi al centro dell’area.

 

 

Di seguito le headmaps di Regini e Sala contro Palermo, Pescara e Genoa.

108

 

109

 

110

 

Nonostante la Sampdoria abbia tenuto una media di possesso palla del 51%, è molto probabile che affronterà la gara chiudendosi in difesa, cercando di togliere spazi alla Juventus, situazione che i bianconeri soffrono, ancor di più ora che mancherà Dybala, l’uomo che scendeva a giocare tra le linee.

Per la Juve sarà necessaria molta pazienza, ordine tattico e precisione tecnica, oltre ad una velocità di manovra superiore a quella vista di recente, elemento fondamentale perchè si possa riuscire a perforare difese così compatte.

NIZZOTTI ROBERTO

FONTE: www.squawka.com

DATI: Opta

IMMAGINI: https://www.youtube.com/watch?v=q8nsCDLgc2Q

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=YKfgf9Y-GKU